fbpx

Orange Energy Communication s.r.l Operazione/Progetto finanziato nel quadro del POR FESR Toscana 2014-2020.
Orange Energy Communication s.r.l . Project co-financed under Tuscany POR FESR 2014-2020

Camper GO è un’applicazione che nasce per risolvere problemi contingenti e specifici legati alla vita in camper. Grazie a una serie di contenuti video in grado di semplificare notevolmente le pratiche quotidiane all’interno dei veicoli ricreazionali, l’app consente di spostarsi in maggior rilassatezza, di godersi la vacanza, il riposo e la libertà che l’autocaravan concede. Non di poco conto anche l’aumentata sicurezza che garantisce all’equipaggio, prevenendo errori, danni e malfunzionamenti causati da imperizia.
Da un punto di vista più ampio, Camper GO è pensata per favorire l’associazione spontanea e lo scambio di informazioni, in virtù di un sistema di progettazione di itinerari con mete comuni per differenti gruppi di viaggiatori (funzione WeGO) e di una chat interna; inoltre, avvalendosi della possibilità di creare delle liste di best practice, anch’esse condivisibili, incrementa notevolmente la facoltà del singolo di offrire e ottenere informazioni basate sull’esperienza altrui.
In un’ottica più strettamente finanziaria, Camper GO fornisce a professionisti (noleggiatori e produttori) l’opportunità di migliorare la propria proposta commerciale e di sgravarsi delle incombenze legate al customer care, poiché buona parte dell’assistenza post-vendita è egregiamente assolta dall’applicazione stessa, con i ben comprensibili vantaggi che ne conseguono, sia per il rivenditore che per il consumatore finale.
Sul territorio, dunque, l’impatto benefico è duplice: il turismo itinerante viene assecondato, portando sempre un maggior numero di utenti verso le strutture ricettive; contemporaneamente, l’esercente potrà concentrarsi con maggior tranquillità sulla distribuzione. In entrambe queste occorrenza è la capacità economica globale a trarne giovamento.
In conclusione Camper GO svolge una funzione obiettivamente virtuosa sia in ambito individuale che sociale, da un lato accrescendo la conoscenza del singolo in relazione al proprio mezzo, dall’altro avviando una diffusione più ampia e veloce di tale sapere, oltre a provvedere a numerose e disparate occasioni di aggregazione.

Per le summenzionate ragioni il progetto è stato sottoposto a bando concorsuale, venendo approvato e risultando finanziabile dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto POR- CreO che si pone la finalità di contribuire alla realizzazione della strategia dell’Unione Europea per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, nonché di favorire la coesione economica, sociale e territoriale.